Perchè fare un’ App?

Perchè fare un’ App? - ESPOSITO TECH


- Per fidelizzare i clienti
- Per fare marketing diretto
- Per completare la propria offerta
- Per risparmiare 
- Per differenziarsi dalla concorrenza


Ormai ogni persona, giovane o meno giovane, possiede uno smartphone e lo utilizza per fare qualsiasi cosa: prenotare voli o alberghi, cercare ristoranti ed eventi, fare shopping o prenotare visite/appuntamenti. Perchè lasciare agli altri questa importante fetta di mercato?


Quando i clienti avranno scaricato la vostra App personalizzata troveranno in essa ogni informazione necessaria per prendere appuntamento, riservare un tavolo o scoprire le novità. Così facendo diminuirà il rischio che cerchino offerte altrove perchè la vostra attività sarà la protagonista.


Nuova promozione? Sconti esclusivi? Saldi dell’ultimo momento? O semplicemente avete bisogno di comunicare i nuovi orari ai vostri clienti? Con la funzione di “Notifica Push” potete raggiungere tutti i vostri clienti con un semplice “clic”.


Per qualsiasi azienda , con i passi da gigante che oggi la tecnologia compie, è essenziale avere un sito web fatto bene e dettagliato. Ma è altrettanto importante disporre di un’ App mobile per essere innovativi e coprire diligentemente il mercato degli smartphone.


Le applicazioni danno la possibilità di eliminare o abbattere i costi di stampa e di distribuzione. Quando si presenta un nuovo prodotto/ servizio tutti quelli che hanno l’ App lo sapranno direttamente ed in tempo reale.


Siamo ancora in una fase iniziale. Negli anni Novanta molte aziende non avevano ancora un sito web, le attività che hanno fiutato il cambiamento per prime hanno sfruttato il nuovo mezzo di comunicazione godendo di un innegabile vantaggio economico.

time for app

Quanto costa fare un’ App?

Quanto costa fare un’ App? - ESPOSITO TECH

Non è una domanda semplice perchè spesso alcune piccole aziende sono costrette ad aumentare il prezzo per rientrare dei costi iniziali ma sul mercato ci sono offerte che partono da 1000 euro fino a raggiungere anche i 250.000 euro.


“Innanzitutto, partiamo dai presupposti. Per un’App di successo servono due cose: l’idea vincente, e tanti soldi disponibili. Come per le automobili che hanno costi variabili da casa a casa e da modello a modello, anche il mondo delle App presenta delle fasce di prezzo: - da 2.000 euro a 5.000 euro per un’ App con grafica standard e senza possibilità di interazione da parte del cliente; - da 5.000 euro a 30.000 euro per un’ App con design personalizzato e funzioni evolute (Paypal, E-Commerce); - oltre i 30.000 euro per un’ App con tecnologie innovative o sperimentali che richiedano un’ elaborazione complessa.” Fonte: Corriere della sera.


Sul sito quantocostaunapp.com si può avere una stima personalizzata e veritiera di quanto potrebbe costarvi la vostra nuova App personalizzata.
Sì. Per essere presenti sui vari store bisogna versare direttamente ai vari store un contributo annuale di 150 euro. Non ci sono altri costi di manutenzione o gestione. Alcune aziende sperano di ottenere un maggior profitto gonfiando il prezzo ma fortunatamente sono poche.

 

Il boom della app economy!

Il boom della app economy! - ESPOSITO TECH

Il boom della app economy: nel 2021 varrà 6.300 miliardi di dollari, la crescita trainata dal mobile commerce

 

È un mercato in crescita esponenziale, che nei prossimi 4 anni quintuplicherà il suo valore: se nel 2016 l’economia legata alle applicazioni per dispositivi mobili poteva essere quantificata in 1.300 miliardi di dollari, nel 2021 il suo valore arriverà a toccare i 6.300 miliardi di dollari, praticamente la terza economia del pianeta se si parlasse di uno Stato.

A dirlo è la società di analisi specializzate App Annie, secondo la quale il valore della app economy si calcola su tre tipi di monetizzazione: i ricavi degli app store, i ricavi delle pubblicità contenute nelle app e il valore degli acquisti effettuati tramite app da smartphone e tablet.

Nel suo ultimo report App Annie indica che il principale fattore di crescita della app economy nei prossimi anni sarà determinato innanzi tutto dalla crescente diffusione dei dispositivi e delle reti mobili nei paesi emergenti: la previsione è che a livello globale il numero di utenti di app passerà dai 3,4 miliardi del 2016 ai 6,3 miliardi nel 2021.

Altra variabile in crescita è il tempo che gli utenti trascorrono nelle applicazioni: attualmente si parla di 1.300 miliardi di ore complessive annue a livello globale, e la stima è che questo tempo aumenterà del 18% ogni anno fino ad arrivare nel 2021 a 3.500 miliardi di ore.

Infine, i nuovi comportamenti dei consumatori, sempre più orientati all’acquisto da smartphone. Entro il 2021 l’utente medio spenderà attraverso app almeno 1.000 dollari l’anno, contro i 376 dollari di media stimati per il 2016